HomeConsiglio DirettivoProgramma Anno SocialeProgetti di ServiceLa Storia del Nostro ClubLinksInfo e Contatti 

Il Rotary

IL ROTARY

Il Rotary International, la prima organizzazione di servizio del mondo., comprende oltre 33.000 club in più di 200 Paesi ed aree geografiche.
I soci costituiscono una rete internazionale di professionisti che dedicano volontariamente tempo e taelnto al servizio delle loro comunità e del mondo. 
Il motto del Rotary, “Servire al di sopra di ogni interesse personale”, esemplifica lo spirito umanitario che anima gli oltre 1.2 milioni di soci. Un forte affiatamento tra i soci e la realizzazione di importanti progetti di servizio locali e internazionali caratterizza il Rotary nel mondo. 
Il Rotary gode di una ricca tradizione e di una struttura organizzativa a volte complessa, caratterizzata da una varietà di programmi che possono confondere i nuovi soci, ma anche quelli di lunga data.
Il Rotary è essenzialmente un’associazione di base le cui principali iniziative vengono realizzate a livello di club.
La struttura distrettuale  e internazionale ha soprattutto una funzione di supporto alle attività promosse dai club a favore delle comunità locali e mondiali.

Club 
I Rotariani

sono soci dei Rotary club, che a loro volta, fanno parte dell’organizzazione internazionale nota come Rotary International (RI). Ogni club nomina i propri dirigenti e ha facoltà di agire con una considerevole autonomia, nel rispetto delle norme contenute nello statuto e nel regolamento dell’organizzazione.



Distretti

  
I club sono raggruppati in 534 distretti rotariani, ognuno retto da un governatore distrettuale, che è un dirigente del Rotary, e da una squadra dirigente costituita dagli assistenti del governatore e da varie commissioni, cui è affidata l’amministrazione del club.

Consiglio centrale del RI 
I 19 membri del Consiglio centrale del RI, che include il presidente internazionale in carica e il presidente eletto del RI, si riuniscono ogni tre mesi per discutere questioni amministrative. Tradizionalmente il presidente del RI, eletto annualmente, sceglie un tema specifico per l’anno di mandato.

La Segreteria  
L’amministrazione del RI ha la sua sede centrale ad Evanston, una cittadina a Nord di Chicago nell’Illinois (USA) cui si aggiungono sette uffici internazionali in Argentina, Australia, Brasile, India, Giappone, Corea e Svizzera. I club delle isole britanniche sono amministrati dall’ufficio del RI in Gran Bretagna e Irlanda (RIBI), con sede in Inghilterra. L’amministrazione è affidata al segretario generale, che sovrintende a uno staff di circa 650 persone che lavorano per servire i rotariani intorno al mondo.

I PRINCIPI GUIDA

Nel corso della sua storia, il Rotary ha adottato vari principi fondamentali intesi a guidare i soci al raggiungimento di elevati standard etici e di servizio. Scopo del Rotary  Lo scopo del Rotary, formulato inizialmente nel 1910 e adattato negli al respiro sempre più ampio dell’attività sociale, offre una definizione succinta delle finalità dell’organizzazione e delle responsabilità individuali dei soci.
Lo scopo del Rotary è promuovere e diffondere l’ideale del servire, inteso come propulsore di ogni attività.
In particolare, l’associazione si propone di promuovere e diffondere: PRIMO Lo sviluppo di rapporti interpersonali intesi come opportunità di servizio
SECONDO  Elevati principi etici nell’attività professionale e nei rapporti di lavoro; il riconoscimento dell’importanza e del valore di tutte le professioni; il significato dell’occupazione di ogni Rotariano come opportunità per servire la società.
TERZO  L’applicazione dell’ideale del servire alla vita personale, professionale e sociale di ogni Rotariano.
QUARTO  La comprensione, la tolleranza e la pace fra i popoli mediante una rete internazionale di professionisti e imprenditori di ambo i sessi, uniti dall’ideale del servire.

Principio delle categorie professionali

Il principio delle categorie assicura che l’effettivo dei club rifletta la realtà economico-professionale della comunità.
Il sistema stabilisce che ogni socio venga classificato in base alla propria occupazione e che il numero dei rappresentanti di ogni categoria sia proporzionale al numero complessivo dei soci. Ne risulta  una diversità professionale che ravviva l’atmosfera sociale del club e fornisce un serbatoio di competenze professionali ricco e variegato. Vie d’azione Le Vie d’azione, ispirate allo Scopo del Rotary, costituiscono il fondamento filosofico dell’aaaociazione e la base delle attività dei club:

  • L’azione interna si concentra sull’affiatamento e sull’adeguato funzionamento dei club.
  • L’azione professionale incoraggia i Rotariani a porre le proprie competenze professionali al servizio del prossimo osservando i più alti principi etici.
  • L’Azione di interesse pubblico riguarda i progetti e le iniziative che i club intraprendono per migliorare le condizioni di vita all’interno delle loro comunità.
  • L’Azione internazionale riguarda i progetti umanitari condotti in tutto il mondo e le iniziative per promuovere la comprensione e la pace tra i popoli.

I PROGRAMMI DEL ROTARY INTERNATIONAL

I programmi e le opportunità di servizio elencati qui di seguito sono stati concepiti per aiutare i Rotariani a soddisfare le esigenze presenti nelle comunità locali e internazionali.

  • Interact : Organizzazione di servizio sponsorizzata dai club rotariani per giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni; contano più di 11.200 club in 162 Paesi.
  • Rotaract : Organizzazione di servizio sponsorizzata dai club rotariani, dedita allo sviluppo delle capacità professionali e di leadership di giovani dai 18 ai 30 anni; conta più di 7.100 club in 163 paesi.
  • Gruppi Rotariani comunitari (GROC) Gruppi di non rotariani, sponsorizzati dai club, che si adoperano per il miglioramento delle condizioni di vita nelle comunità locali; sono più di 6.100 in 76 paesi.
  • Gruppi per reti di relazioni globali Circoli professionali :(gruppi internazionali aperti a tutti i Rotariani e ai loro coniugi, costituiti in base a interessi ricreativo-professionali comuni) e Gruppo d’azione rotariani (impegnati in progetti di servizio aperti a tutti i Rotariani e loro mogli ed ai Rotaractiani); ne esistono più di 90.
  • Scambi di amicizia rotariana: Programma che favorisce lo scambio di visite  tra Rotariani di Paesi diversi e i loro familiari, al fine di promuovere la conoscenza diretta delle rispettive culture.
  • Volontari del Rotary: Offre ai Rotariani e ad altri professionisti l’opportunità di mettere le proprie competenze ed esperienze specifiche al servizio di progetti umanitari a livello locale e internazionale.
  • Scambi di giovani:  I club e i distretti inviano e ospitano studenti di età compresa fra i 15 e i 19 anni (circa 8.000 ogni anno) che si recano all’estero per scambi culturali di durata variabile, da na settimana a un intero anni.
  • Rotary Youth Leadership Award (RYLA) : Seminari sponsorizzati da club e distretti rotariani, nell’intento di individuare e sviluppare le doti di leadership di giovani dai 14 ai 30 anni.
  • Azione di pubblico interesse mondiale (APIM): Club e distretti rotariani di due Paesi diversi uniscono le loro forze per realizzare progetti d’interesse pubblico. Lo scambio di progetti APIM (ProjectLINK), nel sito web del RI www.rotary.org, contiene la descrizione di progetti per i quali è necessario un partner internazionale.
  • Scelta di Opportunità di servizio : Il RI raccomanda nove aree principali di intervento ai club che intendono intraprendere attività di servizio: Infanzia a rischio, Assistenza ai disabili, Sanità, Comprensione e buona volontà internazionali, Alfabetizzazione, Problemi demografici, Povertà e fame, Protezione ambientale e Problemi urbani.

LA FONDAZIONE ROTARY

La fondazione Rotary del RI è un’associazione senza fini di lucro la cui missione consiste nel mettere i Rotariani in condizione di promuovere la pace, la buona volontà e la comprensione internazionale, attraverso il miglioramento delle condizioni sanitarie, il sostegno all’istruzione e la lotta alla povertà.
Sostegno Finanziario
Nell’anno terminato il 30 giugno 2007, la Fondazione Rotary ha ricevuto contributi totali per 133,1 milioni di USD, di cui 118,9 sono stati spesi a sostegno dei progetti educativi e umanitari realizzati dai club e dai distretti.
I contributi dei Rotariani confluiscono in tre fondi principali:

  • Fondo programmi – offre sussidi e sovvenzioni tramite i programmi della Fondazione;

  • Fondo permanente – fondo di dotazione i cui profitti sono spesi a favore dei programmi e il cui capitale garantisce la sopravvivenza della Fondazione nel lungo periodo;
  • Fondo Polio Plus< – sostiene il sogno rotariano di un mondo libero dalla polio.
  •  
  • I contributi versati dai Rotariani sono interamente destinati ai programmi educativi e umanitari e ai relativi costi di gestione. I club e i distretti fanno domanda di sovvenzioni per intraprendere progetti di servizio in tutto il mondo.
  • L’iniziativa “Ogni Rotariano, Ogni Anno”, che incoraggia i soci di tutto il mondo a effettuare una donazione annua pro capite di 100 USD, svolge un ruolo fondamentale a sostegno dei programmi vitali della Fondazione

Programmi Educativi


Questi programmi intendono promuovere la comprensione e la tolleranza tra i popoli instaurando contatti diretti tra individui provenienti da culture e Paesi diversi.

  • Le Borse di studio degli Ambasciatori, un programma di borse di studio internazionali che consente ogni anno a 800 studenti di svolgere il ruolo di ambasciatori dell’amicizia rotariana durante un periodo di studio all’estero.
  • Le Borse di studio del Rotary per la pace nel mondo vengono assegnate per master presso uno dei Centri rotariani di studi internazionali sulla pace e la risoluzione dei conflitti.
  • Il programma di studi professionali sulla pace e la risoluzione dei conflitti  è un corso breve presso il Centro di studi rotariani situato in Tailandia.
  • Lo Scambio di gruppi di studio è un programma di scambio tra distretti di Paesi diversi, pe giovani professionisti e imprenditori non Rotariani di entrambi i sessi, di età compresa tra i 25 e i 40 anni.
  • Le sovvenzioni per docenti universitari vengono assegnate a docenti universitari interessati a insegnare materie concretamente utili in un Paese straniero a basso reddito.
  • Programma di sovvenzioni umanitarie
Le sovvenzioni per programmi umanitari  permettono ai Rotariani di potenziare il sostegno a progetti internazionali che consentono lo scavo di pozzi, la costruzione di strutture abitative, la fornitura di assistenza medico-sanitaria, corsi di alfabetizzazione e altri servizi. La partecipazione diretta dei rotariani è fondamentale alla realizzazione di questi progetti.
  • Le sovvenzioni paritarie finanziano la realizzazione di progetti di servizio promossi da club e distretti in altri Paesi.
  • Le sovvenzioni distrettuali semplificate consentono ai distretti di utilizzare una parte dei Fondi di designazione distrettuale (FODD) per il finanziamento di progetti umanitari locali o all’estero.
  • Le sovvenzioni per servizi di volontariato forniscono ai Rotariani e ai loro coniugi contributi per la copertura delle spese di viaggio per missioni di servizio.
  • Le sovvenzioni 3-H servono per il finanziamento di progetti di sviluppo di base  a lungo termine, imperniati sul principio dell’autosufficienza, che utilizzano un approccio sostenibile per la risoluzione di problematiche umanitarie.
  • Polio Plus
Il programma Polio Plus mette a disposizione i fondi necessari per la realizzazione di campagne d’immunizzazione di massa, oltre a finanziare campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, le operazioni di monitoraggio della diffusione della malattia e il funzionamento dei laboratori di controllo indispensabili per sconfiggere definitivamente la poliomielite.
    Il Rotary International ha raccolto fondi per un importo superiore a 650 milioni di USD oltre a fornire migliaia di volontari a sostegno delle iniziative realizzate in tutto il mondo. Il Rotary collabora, con l’Organizzazione  Mondiale della Sanità, l’UNICEF e i centri americani per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive, all’iniziativa internazionale per l’eradicazione della polio. Grazie a questa iniziativa, due miliardi di bambini sotto i cinque anni sono stati vaccinati contro la polio, cinque milioni di persone che avrebbero rischiato la paralisi sono oggi in grado di camminare normalmente, sono stati prevenuti 5000.000 nuovi casi di polio ogni anno e l’incidenza della malattia si è ridotta del 99% in tutto il mondo.

LA SFIDA DA 100 MILIONI DI DOLLARI DEL ROTARY

Il ruolo del Rotary nell’eradicazione della polio è stato riconosciuto con una sovvenzione/sfida da 100 milioni di dollari da parte della Fondazione Bill & Melinda Gates. 
La sovvenzione deve essere spesa entro l’anno fiscale 2008 nell’immunizzazione e in altre iniziative per l’eradicazione della polio ed equiparata entro tre anni. Ad ognuno dei quasi 33.000 Rotary club intorno al mondo è stato richiesto di contribuire alla sfida che termina il 31 dicenbre 2010 con almeno 1000 USD annuali. I 200 milioni di dollari generati dalla sovvenzione e dall’equiparazione insieme saranno un catalizzatore vitale nel raggiungimento della meta del Rotary di un mondo senza polio.

RIUNIONI PRINCIPALI

Vari incontri di primo piano permettono ai Rotariani di scambiarsi idee, celebrare successi, socializzare e fare piani per il futuro. Congresso del RI Il più importante di questi incontri è il Congresso internazional, che si tiene a maggio o giugno, ogni anno in una città diversa. Ne quattro giorni dell’evento, i partecipanti hanno l’opportunità di ascoltare gli interventi di importanti personalità rotariane e mondiali, assistere a spettacoli tipici della cultura locale e vivere appieno il vero spirito di amicizia internazionale che contraddistingue il Rotary. Congressi Distrettuali I Rotariani sono invitati a partecipare al congresso annuale del distretto di riferimento, un incontro motivazionale nel corso del quale vengono presentate le attività dell’associazione a livello locale. Aperto alle famiglie, questo evento è insieme un’occasione di incontro e di formazione, che consente ai soci di plasmare il futuro del proprio distretto attraverso la partecipazione diretta alla vita sociale.

IL FUTURO

L’eradicazione della polio è la prima priorità per il Rotary International, ma i Rotary club intorno al mondo continueranno ad occuparsi dei temi critici della salute e della fame, della gestione delle acque, dell’alfabetizzazione attraverso progetti a livello locale e internazionale. Invitare professionisti a unirsi al Rotary formando nuovi club in zone del mondo poco servite rimane una priorità principale per l’associazione. Con oltre un secolo di esperienza nel fornire servizi alle comunità intorno al mondo il Rotary è pronto ad affrontare i bisogni e le sfide di un mondo in continuo cambiamento. 

Sapevate che?

Il programma delle borse degli ambasciatori del Rotary è il più grande programma di borse di studio finanziate privatamene al mondo Dal 1947 la Fondazione Rotary ha contribuito con oltre 1,8 miliardi dollari in premi per programmi e interventi
I Rotariani hanno costituito un gran numero di organizzazioni dedicate a cause umanitarie incluso ShelterBox, HungerPlus, Gift of Life e Rotary Doctor Bank.
L’aver provveduto degli integratori di vitamina A, durante i giorni dell’immunizzazione Nazionale, ha evitato la morte di circa 1,5 milioni di bambini dal 1998 – da qui il “plus” nella denominazione della campagna Polio Plus. I rappresentanti del Rotary collaborano con diverse organizzazioni internazionali, incluso le Nazioni Unite e molte delle sue agenzie, L’Organizzazione degli Stati Americani, il Consiglio d’Europa e l’Unione Africana.